sabato 3 aprile 2010

Blocco del pc dopo sbalzo di corrente

Premetto che quanto quì riportato è la mia personale esperienza.
Chi volesse eseguire le medesime operazioni sui propri computer lo fà a proprio rischio e pericolo.

Stamattina ho fatto un po' di manutenzione che ho trascurato negli ultimi tempi a favore di un progetto software che mi ha impegnato parecchio.

Cosa è successo? Dopo uno sbalzo di corrente il mio pc si è bloccato poiché la scheda madre probabilmente è andata in protezione. La protezione della scheda madre consiste in un blocco software che impedisce il normale avvio del computer.

Per più di qualche mese l'ho lasciato spento in un angolino, ma finalmente oggi ho avuto un po' di tempo per cercare di sistemarlo.

Per fortuna non c'è stato nessun danno fisico.
Per risolvere il problema è stato necessario resettare la memoria CMOS.
Su alcune schede madri sono disponibili dei piedini che, opportunamente utilizzati, eseguono questa operazione. In altri casi, pare, sia possibile eseguire la medesima operazione senza aprire il pc. Ma non ho trovato riscontri su internet su questo sistema.

Come al solito, nessuno di questi era il mio caso.
Sulla mia scheda madre INTEL non ci sono i piedini nel punto in cui c'è scritto CLR CMOS.

Allo scopo ho dovuto fare in questo modo:

1 - ho scollegato il cavo di alimentazione e, per una questione di comodità operativa, tutti gli altri cavi dal pc


2 - ho rimosso il pannello laterale del pc e scaricato l'eventuale energia elettrostatica accumulata ed ho rimosso la batteria tampone
3 - ho verificato l'assenza dei jumper per il reset del CMOS

 

4 - ho cortocircuitato i poli dell'alloggio della batteria con delle forbici
 



5 - ho riposizionato la batteria nell'alloggio con il polo positivo (+) in alto

6 - il polo negativo, quello senza scritte, in basso


A questo punto il pc è ripartito regolarmente.

Nessun commento:

Posta un commento