martedì 14 dicembre 2010

Amazon, Ebay e Google investono nel "locale"

Amazon.com e eBay stanno investendo nei servizi internet locali, inserendosi in uno dei settori più in crescita dal punto di vista della popolarità e della remuneratività.

Amazon, il più grande retailer del mondo, ha in programma di investire 175 milioni di dollari nel portale di coupon online LivingSocial, mentre il gigante dell'e-commerce eBay sta acquisendo Milo.com, sito online che consente agli utenti di verificare se un determinato prodotto è disponibile nei negozi locali.

Anche Google, secondo quanto riferito da numerosi media, sta per completare l'acquisto del portale Groupon, specializzato in offerte di acquisti collettivi, per una cifra che si aggira sui sei miliardi di dollari, entrando così in un mercato che, nel 2010, varrà più di 90 miliardi di dollari.

"E' una vera e propria local-mania", ha commentato Colin Gillis, analista di BGC Partners. "Si sta cercando di acquisire una posizione strategica in questo mercato. Questo è quello che sta avvenendo".

LivingSocial, infatti, si è assicurato anche un investimento di otto milioni di dollari da Lightspeed Venture Partners. Gli introiti della società, che attualmente ammontano a più di un milione di dollari al giorno di media, dovrebbero superare i 500 milioni di dollari nel 2011, riferisce la stessa LivingSocial.

Le offerte locali rappresentano "al momento la categoria di e-commerce più promettente e con i maggiori margini di crescita", ha spiegato Jeremy Liew, amministratore delegato di Lightspeed.

"Non hanno paura di scommettere ingenti cifre su settori nei quali intravedono il futuro di Internet", ha aggiunto il dirigente riferendosi ad Amazon.

Nessun commento:

Posta un commento