sabato 11 agosto 2012

Guida - Connessione Wi-Fi e internet lento: Cosa fare?

Il tuo impianto WiFi non è efficiente? La connessione cade in continuazione? Leggi l'articolo. Forse ci trovi la soluzione.
Ultimo aggiornamento 08/01/2014

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]

Il blog è, per così dire, la mia traccia digitale messa a disposizione di tutti voi su internet. La tecnologia è spesso anche argomento di discussione tra amici (non solo digitali!) e oggi scrivo proprio di un problema che può presentarsi a chi utilizza router o access-point wireless oggetto di una recente chiacchierata.


(continua sotto)
promo

  



Il problema
Nonostante una rete Wi-Fi supportata da diversi apparecchi AirPort Express Apple, la connessione ad internet era lenta e discontinua. Nessuna responsabilità poteva essere attribuita all'eterogeneità dei dispositivi connessi. iMac, access point AirPort Express, iPhone; tutto rigorosamente Apple senza problema alcuno di compatibilità di hardware né di sistemi operativi.

(continua sotto)
promo



Prima di passare alla soluzione ritengo sia opportuno aprire una parentesi su quali siano le variabili che influenzano la trasmissione wireless.

La qualità della connessione Wi-Fi dipende essenzialmente da tre fattori: 

A) distanza 
La qualità della connessione peggiora con l'aumentare della distanza tra router/accesspoint e pc;

B) ostacoli
La qualità della connessione è più scadente quando tra router/accesspoint wifi e pc vi sono muri o volte;

C) problemi di frequenza
Gli ostacoli possono essere anche invisibili. Se nello stesso spazio vi sono altri dispositivi che trasmettono sullo stesso canale questo può saturarsi e offrire una resa limitata. Per altri dispositivi intendo router wireless altrui, telefoni cordless, telefoni cellulari, forni a microonde, ripetitori di segnale TV e altre fonti di onde radio che sfruttino le stesse frequenze o che causino interferenza.


(continua sotto)
promo

  


La soluzione
Per i problemi dovuti a distanza e ostacoli si può intervenire spostando il router o il pc in una posizione più vantaggiosa o rimuovendo o evitando eventuali ostacoli mobili. Se si ha la necessità di aumentare la copertura della rete wireless oppure non è possibile eliminare gli ostacoli fisici è consigliabile utilizzare dei dispositivi elettronici appositi: i cosiddetti range extender.

Quando invece, la trasmissione è pessima pur essendo la distanza tra pc e router minima e non essendovi ostacoli frapposti è probabile che vi sia un problema di frequenza. I router sono settati di default per l'utilizzo di un canale. Dovrebbero esservene altri disponibili. Se si ha la possibilità di accedere all'interfaccia grafica di gestione del router si può provare a modificarlo. 

Bene. Il problema dal quale siamo partiti è stato risolto proprio modificando il canale utilizzato.

(continua sotto)
promo



Come fare?
Non dispongo in questo momento di un access point AirPort, ma mostrerò come modificare il canale di trasmissione dall'interfaccia grafica di un altro device. Il mio USRobotics. I concetti sono i medesimi. Potrà esservi qualche minima differenza di interfaccia.

1 - Il pannello di controllo del router (purtroppo solo in inglese), in questo caso, è utilizzabile via browser. Da Google Chrome, Internet Explorer o Mozilla Firefox è sufficiente scrivere nella barra degli indirizzi l'ip assegnato al router e comparirà la schermata successiva. Se l'ip non è noto, quello di default sarà certamente indicato nel libretto di istruzioni (oppure può essere indicato sotto al device) e si potrà resettarlo alle impostazioni di fabbrica con un hard reset;

2 - Nel campo Password inserire la password dell'amministratore. Anche in questo caso se non la si conosce, via hard reset sarà ripristinata quella di fabbrica indicata nel manuale (anche questa potrebbe essere indicata nella parte inferiore del device);

3 - Per confermare premere il tasto Login;


(continua sotto)
promo



4 - Comparirà una schermata con un menù sulla sinistra come in figura. Cliccare su Home Network settings;

5 - Poi cliccare su Wireless;



6 - Affinché si possano eseguire i settaggi, la trasmissione wireless deve essere attiva (Enable).
7 - Il menù sarà esteso ulteriormente. Cliccare sulla voce Channel and SSID;



8 - Nella parte destra della schermata appariranno una serie di impostazioni relative ai canali ed all'identificativo della rete wireless. Il menù a tendina su Wi-Fi Channel number permette di variare il canale (1-13). La gestione automatica  (AUTO) del canale non sembra la soluzione migliore (vedi Manual or Auto channel setting? in Link utili);

9 - SAVE SETTINGS per confermare. 

(continua sotto)
promo


Per trovare il canale migliore è necessario eseguire delle prove e rilevare la qualità della connessione. Sembrerebbe che i canali più adatti siano 1,6 e 11 (vedi Manual or Auto channel setting?  [EN] sotto nei Link utili). Sottolineo che alcuni canali potrebbero interferire con altri (sembra che il 9 possa interferire col 6 e con l'11), quindi il problema potrebbe rimanere irrisolto al primo tentativo. Dipende molto dai dispositivi che si hanno nelle vicinanze, in casa propria o in quella dei vicini.

Alla prossima!
Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!
Siti consultati:
amazon.it/
wirelessforums.org/ [EN]
pulizia-pc.it/
usr-emea.com/


Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code quì sotto.



DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.