domenica 17 marzo 2013

Spotify - Ascoltare musica gratis on-demand

Da metà Febbraio è disponibile anche in Italia il servizio di musica in streaming ondemand che ha già conquistato milioni di utenti. Dato che siete curiosi vediamo di che si tratta.

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]

Da alcune settimane è disponibile anche in Italia il servizio di musica in streaming on-demand nato in Svezia: Spotify. Gli utenti sono oltre 20 milioni in tutto il mondo di cui 5 pagano un abbonamento (vedio Spotify presto in Italia - Zeus News  sotto nei Link utili). Il servizio è stato lanciato in Italia in contemporanea al Festival di San Remo e ha riscosso subito un grande successo. Oltre 15 milioni i brani disponibili all'ascolto ma anche all'acquisto (ad un costo extra). Purtroppo mancano alcuni big come i Beatles. 
Per l'utilizzo su PC e Mac il servizio richiede l'istallazione di un programma. Sono disponibili le tre formule:
  • Free
  • Unlimited
  • Premium


Nello specchietto (vedi Spotify - Wikipedia sotto nei Link utili) seguente è riportata una sintesi delle peculiarità per ciascuno.

clicca per ingrandire



Spotify Free
Non richiede il pagamento di alcun abbonamento. Presenta spot pubblicitari di circa 30 secondi durante l'ascolto per un massimo di 3 minuti totali ogni ora di ascolto. L'intervallo tra uno spot e l'altro non è regolare. A regime vi sarà un limite di 10 ore di ascolto al mese. Il servizio non è utilizzabile su dispositivi mobili.

Spotify Unlimited
L'abbonamento ha un costo di €4,99 al mese, è privo di spot e non ha limiti di tempo per l'ascolto. Il servizio non è utilizzabile su dispositivi mobili.

Spotify Premium
L'abbonamento ha un costo di €9,99 al mese, è privo di spot e non ha limiti di tempo per l'ascolto. Il servizio è utilizzabile su dispositivi mobili ed offre un maggiore bitrate per alcuni brani. I brani potranno essere fruiti in mobilità anche offline per un massimale di 3.333 per tre device fino alla durata dell'abbonamento (vedi PI: Spotify vara lo streaming tricolore sotto nei Link utili). L'app Spotify è disponibile per iOS (vedi iPhoneItalia prova Spotify, il servizio per ascoltare musica in streaming da iPhone e PC/Mac - iPhone Italia Blog sotto nei Link utili), Android (vedi Spotify - Applicazioni Android su Google Play sotto in Link utili), BlackBerry (in versione beta limitata), Windows Mobile, Windows Phone, S60 (Symbian).
 
L'integrazione con Facebook e Twitter lo rende uno strumento di musica social che offre la possibilità di condividere notizie e playlist.


Tra i servizi concorrenti si annoverano:
  • iTunes
  • Rhapsody
  • Microsoft Zune 
  • Deezer (vedi Deezer, 20 milioni di brani da ascoltare gratis - Zeus News sotto nei Link utili)
  • Pandora (non disponibile in Italia)
  • Rdio (vedi La grande abbuffata dello streaming: dopo Spotify, ecco Rdio sotto nei Link utili
Il modello di business prevede che l'azienda guadagni dagli spot pubblicitari, dagli abbonamenti e da una percentuale sulle vendite dei brani. 

(continua sotto)
promo
Memopal - 3GB spazio backup gratis più 500MB per te con questo invito

Un servizio molto interessante per un mercato che, adesso anche in Italia, è in forte crescita (vedi Confessioni di uno scaricatore di musica folgorato da Spotify - Culture-l'Unità-notizie online lavoro, recensioni, cinema, musica sotto nei Link utili).
Nel 2012 il mercato digitale italiano è cresciuto del 31%, dice Confindustria Fimi, che cita un’interessante indagine Deloitte, questa: la musica digitale nel nostro paese ha superato quota 36 milioni, il che significa il 24% del mercato discografico del Paese. I ricavi pubblicitari legati all'ascolto di musica in streaming sono cresciuti nel 2012 del 77% (8 milioni di fatturato). La vendita di cd, dvd e album è crollata del 22%.


Usi già questo servizio?
Conosci altre soluzioni?


Alla prossima!
Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!
Siti consultati:
it.wikipedia.org/
zeusnews.it/
Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code quì sotto.

Download: Fast, Fun, Awesome

DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.