lunedì 3 agosto 2015

Tivusat: sono arrivati anche Focus, Giallo e La7d

Arrivato il tanto atteso inserimento dei canali

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]

Luglio 2015 è un mese ricco di risultati per le oltre 2,4 milioni di tessere attive tivusat (vedi Tivùsat raggiunge i 2 milioni e 400 mila smart card attive).
Due comunicati stampa di TivùSat del 23/07/2015 (vedi Discovery su tivùsat con Focus e Giallo) e del 30/07/2015 (vedi La7d su tivùsat) annunciano ulteriori novità.
Oltre alla recente acquisizione di Cartoonito (vedi Tivusat - Dallo scorso 9 luglio è visibile anche Cartoonito), passano sulla piattaforma tvsat i canali Free to Air Discovery Italia Giallo (LCN 38) e Focus (LCN 56) assieme a La7d (LCN 34) del Gruppo Cairo.

Il primo si aggiunge ai canali tematici dedicati alle serie poliziesche. Il secondo offre contenuti relativi a scienza, tecnologia, animali, natura, mistero, psicologia, storia, religioni, sport, comportamento, sessualità, salute, etc.
Il terzo, infine, dispone di un'offerta di contenuti più variegata (Grey's Anatomy, S.O.S. Tata, Cambio moglie, Dottor Oz, Chef per un giorno e Cuochi e fiamme) che ha come target un pubblico giovane e femminile.
A dichiararlo un'ANSA uscita per la celebrazione del primo anno di trasmissioni (vedi TV: La7d compie un anno, share triplicata in dieci mesi | Prima Comunicazione).

In generale il profilo del canale è interessante soprattutto per il target femminile (in particolare tra le 25-34enni) e per la netta prevalenza di giovani-adulti: uno spettatore su 4 ha meno di 35 anni. E’ un pubblico determinato, con voglia di autorealizzazione e un’alta propensione ai consumi, sia materiali sia culturali. LA7d incuriosisce trend setter, esploratori e telespettatori con un’alta scolarizzazione, con un pubblico più giovane e più femminile rispetto a La7. 

Discovery Italia era già presente con i suoi Real Time (LCN 31), Dmax (LCN 28) e Deejay Tv (LCN 9). Sale quindi a 5 canali tematici il portfolio Discovery su tivùsat. Il Gruppo Cairo invece raddoppia l'offerta affiancando La7d a La7 (LCN 7).


(continua sotto)
promo

  

I canali erano da tempo oggetto delle campagne di sensibilizzazione della pagina Facebook Vogliamo tutti i canali del Digitale Terrestre su TivùSat dove gli utenti accolgono esultanti le ultime novità.


I contenuti dei tre canali sono ora disponibili anche per chi, a causa del digital devide, non riceve adeguatamente il segnale DTT. Accedere a tivùsat è molto semplice e non richiede alcun tipo di abbonamento. È sufficiente un dispositivo certificato tivùsat o tivùsatHD (vedi Confronto - TivùSat - Scegliere il decoder HD), una parabola satellitare orientata su Eutelsat 13° Est e la smartcard inclusa nella confezione del decoder o della CAM certificati.






LLAP

Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!


Siti consultati:
amazon.it/
digital-forum.it/
key4biz.it/
focus.it/
dday.it/
tivusat.tv/
it.wikipedia.org/
primaonline.it/
altadefinizione.hdblog.it/
facebook.com/


Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code quì sotto.


DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.

Nessun commento:

Posta un commento