mercoledì 2 settembre 2009

[Guida] 5 regole anti-SPAM [aggiornato]

Riprendo questo post del 2009 poiché la tematica è sempre attuale e vorrei corredarlo di altre informazioni utili 

Posto questa guida per aiutarti a riconoscere i messaggi indesiderati che riescono a eludere i filtri ed i programmi di protezione e che potrebbero rivelarsi pericolosi. 

1) Diffida dai messaggi che richiedono i tuoi dati personali 
Qualsiasi messaggio di posta in cui sia richiesto il tuo nome, la data di nascita, il codice fiscale, il nome utente e la password di posta elettronica o qualsiasi altro tipo di dato personale, indipendentemente dal mittente, è quasi certamente un messaggio indesiderato e pericoloso. Se hai il minimo sospetto che il messaggio non sia legittimo, non rispondere al messaggio e non clickare su alcun collegamento ipertestuale. Copia e incolla l'URL in un editor di testo per verificarlo oppure visita il sito Web della società eseguendo una ricerca su Google per ottenere informazioni sui contatti. Non usare i link che hai nella mail per nessuna ragione.  

(continua sotto)
promo


2) Diffida dai messaggi privi di mittente o oggetto 
Se, a partire dal nome, non riesci a capire chi sia il mittente del messaggio di posta che hai ricevuto, o questo ti è arrivato senza oggetto, molto probabilmente si tratta di un messaggio indesiderato. 

3) Leggi attentamente i messaggi di posta elettronica che ti sembrano sospetti 
I messaggi che contengono poche parole, errori ortografici o frasi quali "questo non è uno scherzo" oppure "inoltra questo messaggio ai tuoi amici" in genere sono messaggi indesiderati. Talvolta i nomi o marchi delle società sono scritti in modo errato o impreciso. Facci caso!

4) Proteggi i tuoi account 
Crea per ogni tuo account una password sicura utilizzando più di 8 caratteri e utilizzando una combinazione di caratteri maiuscoli e minuscoli inoltra cerca di utilizzare anche dei numeri. Per rendere la password ancora più "robusta" inserisci dei caratteri speciali, quali, ad esempio, i simboli chiocciola (@) o cancelletto (#). È buona norma inoltre modificare le password regolarmente. Cosa più imposrtante di tutte non dare ma la tua password a nessuno. Se proprio devi ricambiala subito.

5) Aiuta gli altri 
Aiuta i tuoi cari e i tuoi amici a difendersi da questi pericoli informandoli su come possono evitare di cadere in queste trappole. Il phishing miete molte vittime, più di quante si possa credere.



(continua sotto)
promo

Alla prossima!
Se il post ti piace dillo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!



Leggi anche:


Link utili:
Sicurezza informatica, la guida per il nostro computer sicuro: alcuni consigli | Chicche Informatiche 

Siti consultati:
chiccheinformatiche.com/


Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code quì sotto.



Download: Fast, Fun, Awesome

Nessun commento:

Posta un commento