domenica 17 novembre 2019

Recensione - XPower Watch Z60 - smartwatch economico con SIM

Smartwatch con SIM a basso costo
ultimo aggiornamento 10/02/2022


retwitta immagine
Ho avuto in prova da un amico l'interessante orologio intelligente XPower Watch Z60. Un dispositivo a basso costo che offre di contro un discreto ventaglio di funzioni. La tecnologia del modello non è recentissima (2017) ed è commisurata al costo, ragione per cui non è assolutamente da confrontare con i modelli di punta del momento come l'Apple watch serie 5 (che costa 10 volte questo). Per chi non ha aspettative esagerate può rivelarsi un buon compromesso costo-prestazioni. Sono disponibili le funzioni che di consueto si trovano su questi device (vedi Recensione - Fitness tracker VeryFitPro Drillpro ID107Plus HR). Purtroppo non è uno sportwatch. Mancano del tutto dei profili di attività sportive né è integrato un cardiofrequenzimetro o un pulsossimetro.

Scansiona il QR-Code qui sotto per guardare o condividere questo articolo passandolo allo smartphone, al tablet o all'iPod  touch
(continua sotto)

Caratteristiche tecniche 

La struttura non lo rende adatto secondo me ad un utilizzo per sport all'aria aperta che vadano oltre la passeggiata. Per queste attività è disponibile la funzione conta passi che permette di misurare il movimento durante la giornata. La funzione che più mi è sembrata interessante è la possibilità di inserire una SIM e di utilizzarlo senza il supporto del telefono. Rimandando ad una parte successiva dell'articolo il relativo approfondimento passo ad elencare le sue caratteristiche tecniche di base:
- Altoparlante incorporato
- Connessione Bluetooth 3.0
- Display LCD HD da 1,56 pollici Touchscreen
- Fotocamera frontale da 2MP
- Risoluzione da 240×240 pixel
- Set di chip MTK 6261
- Slot scheda SD max 32 GB
- Microfono da 8 ampere e 0.7 watt
- Batteria agli ioni di litio 380 mAh 

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]

Design

Il design ricorda molto un Apple watch. Il quadrante è squadrato. Lo spessore non è proprio thin. Il case posteriore lo rende più spesso rispetto al profilo del quadrante. Il tasto comandi è posizionato sulla destra. Sono distribuiti intorno al quadrante le casse, il microfono e il connettore per la ricarica.

(continua sotto) 
promo

 

Connettività

La connessione Bluetooth serve a connettere l'orologio allo smartphone per sincronizzare l'orario e i contatti, effettuare e rispondere alle chiamate dello smartphone, leggere gli SMS ricevuti sul telefono, scattare foto e fare riprese video sincronizzate. Un esempio è visibile nel video sotto. La tecnologia BT non è a basso consumo per cui la batteria da 380 mAh non garantisce molta autonomia.


Audio

Il microfono e le casse integrate permettono di effettuare chiamate in vivavoce. Un utilizzo utile soprattutto in auto per una guida sicura. Per una maggiore riservatezza possono essere utilizzate delle cuffie bluetooth. Sui siti di commercio elettronico che lo distribuiscono è disponibile anche un bundle che comprende una coppia della stessa marca con un modesto sovrapprezzo. Su Amazon.it il bundle con le cuffie XPower non l'ho trovato mentre è disponibile la versione senza ad.

Impermeabilità 

Lo smartwatch è dichiarato resistente all’umidità, al sudore ed alle gocce d’acqua. La batteria non è integrata e il fondo che alloggia le schede e parte dell'elettronica, non è impermeabilizzato, motivo per cui consiglio vivamente di evitare di bagnarlo. Le parti delicate sono protette soltanto da una sottile cover in plastica che viene via con una lieve pressione.

Sistemi compatibili

L'orologio è dichiarato compatibile con gli smartphone e i tablet Android e con iPhone iOS. Per le mie prove ho collegato uno smartphone Android. Scrivi nei commenti se ti interessano delle prove di utilizzo sull'Apple iPad.

(continua sotto) 
promo

Contenuto della confezione

Sulle descrizioni disponibili sui siti ecom che lo propongono è riportato che la confezione contiene l'orologio, il manuale d’istruzioni in italiano (qui la versione multilingua) e il cavo USB di ricarica.
Io, per la ricarica, utilizzo i cavi che ho già in casa. Per quanto al manuale è apprezzabile il fatto che sia in italiano. La configurazione è descritta sommariamente. Per quanto alle funzionalità base i contenuti sono risibili. Non vanno molto oltre questo elenco: Messaggi, Bluetooth, Storico chiamate, BT dialer, Notifiche, Telecamera, Anti smarrimento, Impostazioni, Pedometro, Controllo sonno, Agenda, Aggiornamento veloce, Ricerca smart, Allarme, Calendario, Calcolatore, Profili, File manager, Lettore audio, Impostazioni tema, Camera, Registra video, Vista immagini, Lettore video, Registratore suoni, Messaggistica, Browser, SIM card.

L'XPower Watch permette di usare l'agenda personale per ricordare i propri appuntamenti, le riunioni, di bere abbastanza acqua e di assumere medicinali.

La fotocamera frontale incorporata permette di catturare immagini con estrema rapidità. Naturalmente con i limiti di una videocamera da 2Mpx.

Per evitare accessi indesiderati è possibile configurare una password. Quella di default è 1122. È opportuno cambiarla al primo accesso.

Cinturino

Il cinturino del modello che sto usando è realizzato in maglia metallica molto resistente e flessibile con una chiusura in metallo. Il cinturino può essere adattato al polso facendo scorrere la chiusura.



Display

Il display è un LCD da 1.56 pollici con una risoluzione sufficiente (240×240 pixel) ed una luminosità che permette di usare l'orologio anche sotto luce diretta.

Il touchscreen risulta piuttosto reattivo. Purtroppo le interfacce non calibrate benissimo richiedono molta attenzione sulle funzioni di precisione.
La tastiera disponibile in fase di accesso ha dei tasti minuscoli e inserire un pin può diventare un'operazione complicata specialmente se si hanno le dita un po' più grandi.
I tasti della tastiera effettivamente sfiorati sono cromaticamente evidenziati e si deve provare ad utilizzare per lo sfioro la punta del polpastrello. La tastiera per la composizione dei numeri in chiamata offre tasti più grandi. 

(continua sotto) 
promo
   


Altre info

Non sono riuscito a capire quale sia esattamente il sito del produttore. Per suggerimenti sono a disposizione i commenti sotto. Sulla confezione, né sul manuale, vi sono riferimenti esatti a siti né ad altri dati aziendali. Il costo è molto contenuto. Sui siti restituiti alle mie ricerche costa oggi E59,00. Dai E79,00 agli E84,00 se acquistato con gli auricolari bluetooth. Sono sempre offerti sconti ulteriori per acquisti multipli. L'orologio è disponibile in tre colorazioni.


Per trovare il sito ho cercato XPower Watch su DuckDuckGo. Su Amazon.it lo Z60 senza cuffie costa oggi E37,00 ad   

Alcune prove

Veniamo alle mie prove. Premetto che l'assenza di informazioni utili sul manuale, di un sito per il supporto e la totale assenza di recensioni e videorecensioni italiane che non fossero dei promo, ha reso molto più arduo l'utilizzo. I video più interessanti che ho trovato sono disponibili nell'articolo.

retwitta immagine
Per una serie di circostanze ho provato subito l'utilizzo della SIM. L'alloggio è sotto la cover posteriore di plastica nera, accessibile rimuovendo la batteria. Possono essere inserite schede SIM. Per microSIM e nanoSIM serve un adattatore. È possibile fare telefonate voce accedendo alla relativa funzione (icona celeste cornetta) dal menù. È sufficiente digitare il numero sulla tastiera proposta e avviare la chiamata. La qualità del microfono e delle casse integrate permette una buona comunicazione in viva voce anche all'aperto. Si può uscire di casa e rimanere rintracciabili anche senza avere necessariamente un telefono (da almeno 5" di diagonale) in tasca. Chi vive lo smartphone come un ingombro o semplicemente lo dimentica facilmente con questo smartwatch ha qualche possibilità in più. Per utilizzare Whatsapp, Twitter e Facebook dall'orologio è richiesta la SIM. Durante le mie prove queste funzioni non ho potuto utilizzarle probabilmente a causa di una mancata configurazione della SIM. Scrivi nei commenti se ti è utile un approfondimento su questo.

Il registratore di suoni è di utilizzo intuitivo. Il formato dei file memorizzati è .amr.  

Nel provare ad utilizzare il mediaplayer locale ho rilevato che non gestisce i seguenti formati: .mp4, .mp3, .3gpp, .aac, .ac3, .wma. Per ascoltare dei brani ho dovuto convertirli in .amr. Per completare la conversione ho utilizzato il sito onlineconverter.com/.  Proverò altri formati audio e video in futuro. 

Il QRCode (vedi Differenza tra codici a barre e QR code) riportato sul manuale utile a scaricare l'app di gestione sullo smartphone purtroppo porta al link diretto ad un .apk che, al momento della mia prova, non funzionava (HTTP error 404). Ho installato l'app Bluetooth Notification disponibile su Google Play. Funziona correttamente la riproduzione attraverso l'orologio di audio residente sul cellulare. In connessione non sono riuscito ad utilizzare la fotocamera né a ricevere le notifiche delle chat.

Sull'orologio è disponibile una funzione che offre il QRCode utile all'istallazione dell'app BTSmartwatch per la sincronizzazione. Sono forniti due link, di cui uno su Google Play e l'altro diretto. Il link diretto chiede i permessi per l'installazione di .apk esterni ma poi non va a buon fine. Dal Play Store ho scaricato e installato senza problemi l'applicazione. Ho testato il funzionamento delle notifiche, della sveglia, della ricerca telefono. Purtroppo anche con questa app non sembra funzionare il controllo della videocamera.

L'illuminazione del quadrante dopo alcuni secondi si spegne garantendo un relativo risparmio energetico. Lo schermo è riattivato alla ricezione di notifiche o utilizzando la corona (il tasto laterale). Avrei apprezzato la disponibilità di una funzione tipo Wrist Sense del VeryFitPro ID107Plus HR che, ad esempio per consultare l'ora, riattiva l'illuminazione del quadrante al solo movimento del polso.

Purtroppo non è disponibile la vibrazione per le notifiche né per altre funzionalità. Questo rende impossibile accorgersi delle notifiche quando il quadrante è fuori dal campo visivo. 

twitta: impossibile notare le notifiche quando il quadrante è fuori dal campo visivo per totale assenza vibrazione

Aggiornerò l'articolo con future prove seguendo anche i tuoi suggerimenti nei commenti.
Per aggiornamenti sottoscrivi il post qui a destra o semplicemente seguici. 
LLAP!

Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Seguimi anche su Instagram @perparlarediweb, Pinterest it.pinterest.com/perparlarediweb e Tumblr perparlarediweb.tumblr.com

Leggi anche: 
A cosa servono le app ANT+ istallabili da Google Play Store?
Recensione - Fitness tracker VeryFitPro Drillpro ID107Plus HR
Confronto fasce cardio Garmin HRM
Recensione - Auricolari Bluetooth Wireless Sport Willful
Garmin ForeRunner 220 problemi di sincronizzazione Bluetooth con Samsung Galaxy S3 [RISOLTO]
Video - Garmin Forerunner 610 - Reset alle impostazioni di fabbrica
Garmin Connect - Grafico - Impostare la distanza in ascisse
Forerunner 220 - Settare e caricare un allenamento personalizzato a intervalli variabili
RWatch M26 - Esiste un'app per iOS?
Confronto Sport Tracker GPS
Sostituire Runtastic su smartphone con uno sportwatch Garmin
Garmin Mobile - Overlay sul grafico
Smartwatch multisport entrylevel con GPS e HR al polso - Amazfit vs Garmin
Usare Garmin Vivosmart HR per la corsa?
Garmin Forerunner 610 - Prima uscita
Rwatch M26 vs Apple iPhone4
Recensione - Garmin Vívoactive 3 010-01769-10
Garmin ForeRunner 630 - Usarlo per il ciclismo al chiuso (indoor cycling)
Garmin Forerunner 610 - Delude l'assenza dell'accelerometro... come misurare cadenza e corse al chiuso?
Garmin ForeRunner 220 - Sincronizzazione BLE funziona perfettamente su Android LG G2
Video - Garmin Forerunner 910 XT - cinturino a sgancio rapido
Fitbit: contapassi, controllo del sonno e notifiche
Garmin ForeRunner 220 - Questi smartphone Android sono compatibili?
Garmin ForeRunner - Esiste con cardio al polso di colore blu?
Sportwatch Android Wear Polar M600 Gps Cardio
Quali differenze tra orologi Garmin Vivoactive 4 e Polar Vantage M2?
Quali sono le differenze tra Garmin Forerunner 945 e Garmin fenix 6?

Link utili:
Amazon.it - XPower Watch Z60 ad
Youtube Z60 Smart Watch Support SIM TF Card Camera Call SMS Remind Wristwatch For IOS Android EN
Prova gratis il servizio Amazon Prime ad
Siti consultati:
youtube.com/
amazon.it/ ad
Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code qui sotto.


DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.

sabato 9 novembre 2019

Backup e ripristino Android per velocizzare lo smartphone

Telefono android lento e con errori? Potresti risolvere con un ripristino
ultimo aggiornamento 10/11/2019

Da qualche settimana il mio smartphone Android Samsung Galaxy S7 (SM-G930F) è diventato molto lento e ormai trovo ogni giorno la notifica "Spazio disponibile in esaurimento".



L'utility di manutenzione riesce a liberare soltanto pochi mega durante l'ottimizzazione e Google Foto non libera più spazio a sufficienza quando cancella le foto già caricate in Cloud. Alcune funzioni sono compromesse e capita spesso che non riesca ad utilizzare la fotocamera. È utile in questi casi eseguire un ripristino del device per cancellare tutti i file inutili memorizzati. Inoltre, a causa dell'esiguità dello spazio di memoria a disposizione ho già rimandato più volte l'aggiornamento all'ultima versione disponibile di Android. Per chi volesse scegliere un'approccio meno drastico è possibile anche liberare risorse con piccoli interventi (vedi Come Velocizzare uno Smartphone AndroidCome velocizzare il tuo smartphone Android).

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]

Il contenuto di questo mio breve articolo descrive solo la mia personale esperienza su device di mia proprietà. Offro queste informazioni così come sono senza alcuna garanzia. Nel caso tu abbia lo stesso mio problema spero di esserti utile ma sappi che declino ogni responsabilità per qualsiasi conseguenza dannosa sui device oggetto di un tuo intervento (vedi disclaimer sotto). Fatta questa  doverosa premessa passo a descrivere l'operazione.

Prima di resettare il cellulare procedo ad eseguire il backup dei dati che mi interessa conservare ed eventualmente ripristinare.

ANDROID BACKUP
Backup delle app
Utilizzando soltanto app gratuite solitamente non ne faccio il backup diretto. Le applicazioni le ho sempre istallate dallo store ufficiale. All'occorrenza le riprenderò da play.google.com/ dove le trovo tra le Mie app. Nel mio caso, al ripristino ci penserà Android. In ogni caso Super Backup offre una relativa funzionalità di backup. 



Procederò quindi al solo backup de:
  • Le chat WhatsApp
  • I video, le foto e le immagini
  • I contatti, gli SMS (conversazioni) e il registro chiamate
  • I documento Word e PDF
Backup delle chat WhatsApp
A questo scopo utilizzo da tempo il backup automatico su Google Drive che giornalmente salva la copia in locale sullo smartphone e lo invia in Cloud. Per evitare ogni perdita di dati eseguo comunque un backup al momento. Per l'invio in Cloud è preferibile che sul cellulare sia attiva la connessione WiFi e che sia sotto alimentazione elettrica. L'operazione potrebbe richiedere un po' di tempo. Nel mio, per quasi 7GB totali, dato che il backup include anche immagini e video (1,3GB), ha impiegato 4 ore circa. Per quanto mi riguarda, la notte è il momento migliore per eseguire il backup essendo le chat meno movimentate. I messaggi che arriveranno dopo l'avvio del backup potrebbero non essere salvati. Ricordo che i backup di WhatsApp non incidono sullo spazio a disposizione su Google Drive (vedi Come eseguire il backup su Google Drive). Se ti interessa approfondire questa procedura segnalamelo nei commenti.

Backup immagini 
Per eseguire il backup dei mie scatti e delle immagini che arrivano sul mio smartphone utilizzo ormai da tempo Google Foto. Devo fare solo un rapido controllo nella galleria e preoccuparmi delle sole immagini che non sono state ancora salvate in questo modo. Le immagini di WhatsApp sono gestite nel backup delle chat.

Backup dei contatti
Per chi utilizza Android non ha più molto senso registrare i contatti sulla SIM. In Cloud sono del tutto assenti le limitazioni relative alla capacità di memoria di un chip. Riprenderò i contatti facilmente da Gmail al ripristino del cellulare. Prima di cancellare il contenuto dello smartphone conviene sempre verificare che il backup sia attivo e che sia stato eseguito di recente. Da Impostazioni / Google / Backup sono disponibili le informazioni utili e le funzionalità per provvedervi al momento. In ogni caso Super Backup offre una relativa funzionalità di backup. 

Backup delle conversazioni SMS e del registro chiamate
Per eseguire il backup degli SMS uso Super Backup. L'app è già descritta in dettaglio in altri miei articoli che trovi ai link sotto. L'utilizzo è molto intuitivo e offre funzioni specifiche. A differenza degli ultimi backup per cui mi sono inviato i file per email, ho adoperato il salvataggio in Cloud su Google Drive. Anche per il registro chiamate come per i contatti, le app e le configurazioni del telefono, risolve benissimo il ripristino di Google Android.

Backup dei documenti Word e PDF
Gli smartphone, quasi come i PC, sono oggi utilizzati per moltissimi scopi. Telefonare, chattare, giocare e guardare video in streaming sono solo gli usi principali. Con le applicazioni di internet banking e i programmi di produttività si è diffusa maggiormente la consuetudine di conservare anche documenti, lettere e fatture in formato Word e PDF. Solitamente non tengo questi file per molto sul cellulare, ma evidentemente, forse per pigrizia, ne ho accumulati un po' dato che ho quasi 650 documenti in archivio. Android mette a disposizione una funzione per eseguirne il backup in Cloud. Android 8.0.0 si trova in Impostazioni / Manutenzione dispositivo /Memoria Archiviazione . Dal menù in alto a destra Ottieni altro spazio. Poi verificare la presenza di file utili in File non utilizzati e File di grandi dimensioni. I file selezionati possono essere backuppati su Google Drive oltre che su One Drive, Samsung Cloud Drive ed in locale su scheda di memoria Secure Digital (SD). Questa operazione è utile anche quando la sola necessità è di liberare spazio sul dispositivo.

(continua sotto)
promo






ANDROID RIPRISTINO
Al completamento delle operazioni di backup sono passato ad eseguire il wipe e successivo ripristino. Dopo aver spento il telefono ho premuto contemporaneamente:
- VOLUME SU nella parte laterale sinistra
- tasto HOME centrale sul davanti
- tasto POWER sulla parte laterale destra

Per una migliore efficacia ho preferito poggiare lo smartphone su di un piano e premere i tasti VOLUME SU e POWER rispettivamente con l'indice ed il pollice della mano destra e il tasto HOME con l'indice della mano sinistra.

Selezionando con i tasti volume la funzionalità Wipe Data / Factory Reset e confermando l'intenzione di cancellare irrimediabilmente tutti i dati utente, lo smartphone viene formattato.

Il video Boot into Recovery Mode and Factory Reset Samsung Galaxy S2 S3 S4 S5 ClockworkMod
su Youtube mostra chiaramente come fare. Il video è in inglese ma si capisce chiaramente quali siano le operazioni necessarie.





A questo punto, al riavvio del sistema il telefonino è come nuovo, appena uscito dalla scatola. La procedura guidata permette facilmente le prime operazioni di ripristino. Con calma mi reinstallerò man mano le applicazioni, configurandole ove necessario, scegliendo solo quelle veramente utili. Perderò un po' di tempo a riorganizzare le mie cartelle sulla Home ed a rimetterci i link diretti ai siti. Al riavvio ho 22GB di spazio recuperato. Dopo aver ripristinato anche WhatsApp me ne rimarranno comunque un bel po'.

LLAP!

Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Seguimi anche su Instagram @perparlarediweb, Pinterest it.pinterest.com/perparlarediweb e Tumblr perparlarediweb.tumblr.com

Super Backup : SMS & Contacts
Boot into Recovery Mode and Factory Reset Samsung Galaxy S2 S3 S4 S5 ClockworkMod | Youtube
Come Velocizzare uno Smartphone Android
Come velocizzare il tuo smartphone Android

Siti consultati:faq.whatsapp.com/
amazon.it/ ad
wikihow.it/

Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code qui sotto.




DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.