mercoledì 13 maggio 2020

Sono passato allo smartphone Xiaomi Mi9 Lite

Prime impressioni del mio nuovo telefono
ultimo aggiornamento 27/04/2022

Questo è il mio primo smartphone Xiaomi dopo una serie di Samsung Galaxy (S3, S5 ed S7). Sto usando questo telefono ormai da un po' e sono giunto al punto di poter tirare le relative somme. 
Ma andiamo per ordine.


Immagine ufficiale dello Xiaomi Mi9 Lite

Contenuto della confezione

Di seguito il contenuto della confezione:
- n.1 smartphone Xiaomi Mi9 Lite
- n.1 cavo USB Type-C 2.0 
- n.1 alimentatore 9V2A 18W 
- n.1 cover in silicone

Avevo letto dell'assenza delle cuffie (alle quali altri marchi mi avevano abituato) ma mi ha comunque procurato un po' di disagio (illogico!) l'aver trovato invece una cover aprendo la confezione. 

Peso e dimensioni

Lo Xiaomi Mi 9 Lite è disponibile in tre colorazioni dagli effetti cromatici cangianti: Pearl White, Aurora Blue e Onyx Gray (il mio).
Pesa 179 grammi ed ha una diagonale di 6,39".
Le dimensioni sono 156.8 x 74.5 x 8.67 mm

Tasti, slot e sensori

Sul lato destro sono posizionati i tasti volume e accensione. 
Sul lato sinistro è invece posizionato lo slot che accoglie la SIM/SD.
Il jack audio da 3,5" e il sensore a infrarossi sono posizionati sulla parte superiore.
Sulla parte inferiore è posizionato il microfono, l'altoparlante mono e la porta USB Type-C 2.0.

(continua sotto)
promo




Schermo e cover

La parte posteriore in vetro minerale antigraffio, restituisce una buona sensazione per quanto alla solidità e alla qualità dei materiali oltre a renderlo esteticamente molto gradevole (per me ho scelto la versione grigia "Onyx Grey"). Di contro lo rende fragile e scivoloso. La cover in dotazione nasconde la parte posteriore ma riduce drasticamente i rischi di caduta accidentale migliorando il grip nella presa e proteggendo la parte da colpi diretti.

Sul retro è posizionato un grazioso logo Xiaomi che grazie a LED RGB s'illumina con l'arrivo delle notifiche. Il logo cambia colore anche durante l'ascolto di musica. 

Connettività

Per quanto alla connettività è presente il WI-FI dual band, 4G LTE, GPS e GLONASS, NFC.

Display

Il display è un AMOLED FHD+ con una diagonale da 6,39 pollici, 1080x2340 pixel, 403 ppi, a 16 milioni di colori, protetto da Gorilla Glass 5. 

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]

L'S7 che ho sostituito ha un display da 5,1 pollici ed era ovviamente molto più facile da utilizzare con una sola mano. Di contro lo schermo notevolmente più grande rende più semplice l'internet browsing, lo streaming video oltre ad offrire molto più spazio per l'utilizzo delle app. Per alcune applicazioni questo ultimo aspetto si nota molto. In tasca sta un po' stretto. Ci si abitua presto però.

Purtroppo ho, anche io, riscontrato le già note difficoltà di utilizzo con una mano. Me l'aspettavo data la diagonale di 6,39". In WhatsApp, per me è impossibile tornare in elenco da una chat usando l'icona freccia in alto a sinistra con la sola mano destra. Non trovo neanche comoda la funzione "Modalità ad una mano" attivabile dalle impostazioni aggiuntive. Confermo comunque che l'assistente al tocco può ridurre queste difficoltà. 

(continua sotto)
promo




Camere 

Il sensore fotografico frontale da 32 megapixel apertura f/2.0 è posizionato nel cosiddetto notch. Una piccola area a goccia nella parte superiore dello schermo. I selfie hanno un'ottima resa. Anche la definizione durante le videochiamate è molto buona. È possibile attivare rapidamente la fotocamera premendo due volte il tasto volume giù

Il modulo delle 3 fotocamere è posizionato a destra della parte posteriore.
Dispone di una tripla camera: 
48MP per la camera standard;
8MP per l'ultra wide;
2MP per il sensore di profondità. 
Registra video in 4K 30fps - 1080p 30/60fps -720p 30fps 
Foto e video sono molto soddisfacenti. 

Speaker e microfono

Lo speaker, anche se mono, riproduce un suono di buona qualità.
La riproduzione di audio in cuffia è buona. 
L'audio delle chiamate in ricezione e trasmissione, all'orecchio, in viva voce e in cuffia è chiaro.
Durante le video chiamate bisogna fare attenzione a non mettere la mano sul microfono. 

Android e MIUI

A bordo dello smartphone la MIUI 10 Xiaomi, subito aggiornata alla 11.3.4 (12.0.5 al 27/02/2021). Android è aggiornabile alla versione 10 (al 27/02/2021 la versione di Android è 10 QKQ1.190828.002). Tra l'altro la migrazione con Google Android ormai è facilissima. Il passaggio dei dati dal Samsung Galaxy S7 è stato semplice e rapido.

Il telefono si può sbloccare anche con l'impronta digitale (fingerprint sotto allo schermo) o il riconoscimento facciale. Confesso che devo ancora provarli entrambi. Voglio verificare con calma l'usabilità nel quotidiano delle due soluzioni. Al momento uso il segno.

Il processore è un Qualcomm Snapdragon 710. Con i 6GB di RAM l'utilizzo è piuttosto fluido. Occasionalmente, mi è capitato di notare qualche leggero lag. 

(continua sotto) 
promo

  

Batteria 

La batteria agli ioni di litio da 4030 mAh e l'attenzione al risparmio energetico permette un'autonomia che va ben oltre la giornata anche con uso intenso. Il Qualcomm Quick Charge 4.0+ riduce notevolmente i tempi di ricarica. Purtroppo manca la carica wireless. Il connettore USB Type-c 2.0, oltre alla carica veloce, garantisce un trasferimento dati alla velocità massima di 480 Mbps. 

Propongo qui la relativa videorecensione di @tuttoandroid . Ti consiglio di sottoscrivere il loro canale


Ulteriori dettagli sulle specifiche tecniche sono disponibili sul sito del produttore

Conclusione

Ho apprezzato molto:
- la notevole autonomia e la ridotta fase di ricarica che è davvero rapidissima;
- la presenza del sensore IRDA che permette di usare lo smartphone come telecomando;
- la presenza del jack da 3,5" che molti altri marchi hanno sacrificato. 

Delude un po':
- il wifi. Il remote per la FireTV non funziona benissimo;
- alcune funzioni come il telecomando e la fotocamera vengono avviate con tempi migliorabili.


Ho trovato molto fastidiosa la filigrana "SHOT ON MI 9 LITE AI TRIPLE CAMERA" che di default appare sulle foto (vedi l'esempio sotto). Mi capita spesso di vedere foto su Facebook e Instagram con diciture come queste. Consiglio di rimuovere subito la filigrana per evitare di scoprire di aver rovinato degli scatti preziosi. Per toglierla (o anche personalizzarla) basta entrare in Impostazioni / App / Impostazioni App di Sistema / Fotocamera / Filigrana



Mi sono ormai abituato alla UI Xiaomi ed alle diverse dimensioni di questo telefono. Il rapporto qualità prezzo è ottimo. Consiglio l'acquisto a chi come me cerca un telefono che offra un buon compromesso tra costo e prestazioni (anche sacrificando qualche funzionalità ormai standard su altri modelli). 
Aggiornerò presto la recensione con altre prove, impressioni e approfondimenti.
Scrivi nei commenti osservazioni e richieste. 

LLAP!

Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Seguimi anche su Instagram @perparlarediweb, Pinterest it.pinterest.com/perparlarediweb e Tumblr perparlarediweb.tumblr.com


Siti consultati:
mi.com/
amazon.it/ ad

Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code qui sotto.


DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.

sabato 2 maggio 2020

Facebook - Ora puoi creare il tuo avatar. Ecco come ho fatto io.

È stata troppo forte la tentazione di avere un Facebook Avatar
ultimo aggiornamento 28/05/2020

Su Facebook è adesso possibile costruire il proprio avatar da usare nei commenti, sul profilo, nelle storie o su Messenger. 

È stato da poco rilasciato un aggiornamento che permette di creare il proprio ritratto virtuale per rendere più coinvolgenti e personalizzati i commenti ed i messaggi privati sul social network blu. 


Il risultato ottenibile con questa nuova funzionalità è del tutto simile ai mini me che è possibile realizzare con GBoard di Android o anche alle Bitmoji tipiche di Snapchat. Non si tratta invece di avatar utilizzabili in realtà aumentata durante una video chiamata come le più elaborate Memojii che abbiamo conosciuto con iOs 12 su iPhone.   

(continua sotto) 
promo

  


Descrivo in questo breve articolo la semplice procedura di pochi passaggi che ho seguito per dilettarmi nell'impresa di realizzare il mio Facebook Avatar.  


1 - La funzione è proposta quando si va a commentare un qualunque post Facebook. Nella prova che ho eseguito mentre scrivevo questo articolo ho abbozzato un commento ad uno degli ultimi post sulla mia Pagina Facebook (l'eliminerò appena terminata la procedura). 


2 - Ho poi cliccato sulla faccina blu a destra.  


Poiché me lo avete chiesto sulla pagina Facebook sottolineo che il punto di ingresso (la faccina blu) può variare leggermente tra la chat di Messenger e i commenti di Facebook. Può variare anche in base al dispositivo che si sta utilizzando: smartphone, tablet o PC. L'immagine precedente mostra la faccina blu per accedere alla funzione da una chat su Messenger sul mio nuovo smartphone Android 10 (leggi Sono passato allo smartphone Xiaomi Mi9 Lite). Raccolgo qui sotto alcuni ulteriori esempi. 

Sempre utilizzando lo smartphone, per accedere alla funzione invece dai commenti su Facebook, la faccina è inizialmente grigia e diventa blu solo dopo averla utilizzata.




Da PC Windows 7, per accedere alla funzione sempre dai commenti su Facebook, invece della faccina blu, va utilizzato lo sticker, come evidenziato nell'immagine seguente. 


È inoltre possibile iniziare a creare il proprio Facebook Avatar da quello che un amico ha pubblicato sul suo profilo Facebook. 



3 - Cliccando sull'icona viola a sinistra ho attivato la nuova funzionalità accessibile dal tasto blu CREA IL TUO AVATAR. Sottolineo che trovo la funzione sulla versione 262.2.0.26.120 dell'app Messenger per Android aggiornata al 30/04/2020. Su smartphone che abbiano installata una versione meno recente potrebbe non esserci ancora. Dalle molteplici segnalazioni che mi avete inviato nel nostro gruppo Facebook è emerso che la funzionalità non è disponibile sulle app Android Facebook Lite e Messenger Lite.  




4 - Una splash form descrive rapidamente la funzionalità e permette finalmente l'accesso alla funzione cliccando sul tasto blu Avanti.  

5 - Per costruire l'avatar ho poi dovuto scegliere manualmente ogni suo particolare. Non è presente una funzione intelligente che crea l'avatar a partire dal riconoscimento facciale biometrico come accade invece su GBoard. L'applicazione offre la possibilità di usare una funzione specchio con l'ausilio della videocamera frontale per essere più accurati nell'operazione. Tra gli aspetti configurabili si trovano: la carnagione e la forma del viso; il taglio ed il colore dei capelli; la forma ed il colore di occhi e sopracciglia; la forma di bocca e naso; il tipo di baffi o barba. Per chi lo desidera è possibile anche scegliere il make-up. 

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]

Non mancano gli accessori come occhiali e copricapo. La corporatura può essere scelta tra tre sole taglie. Avrei preferito poter avere una maggiore scelta sull'outfit (vestiti per chi non mastica lo slang da fashion blogger) anche se le possibili personalizzazioni sono comunque molteplici. Per completare l'intera procedura ho impiegato pochi minuti.



L'avatar così realizzato, a prescindere dal grado di somiglianza, verrà proposto poi con una serie di simpatiche variazioni in un set di sticker che potranno essere usati nei post, nelle storie e nei commenti su Facebook come anche su Messenger. 



Quello che si vede sotto è infatti uno degli sticker così realizzati utilizzato in chat. 


Questo sotto invece è un esempio di come ho usato l'avatar nelle storie del profilo Facebook. Puoi vedere il relativo video sulla Pagina Facebook



Scrivi nei commenti cosa pensi della funzione o su queste faccine in generale. 
LLAP!

Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Seguimi anche su Instagram @perparlarediweb, Pinterest it.pinterest.com/perparlarediweb e Tumblr perparlarediweb.tumblr.com

Leggi anche:


Siti consultati:
tomshw.it/
amazon.it/ ad
Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code qui sotto.


DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.