venerdì 27 agosto 2010

Perché è importante compilare l'oggetto quando scrivi una mail?

Aggiornato il 01/06/2013
Scrivere l'oggetto in una mail è importantissimo e non va mai tralasciato. Per migliorare la comprensione del problema provo a descrivere uno scenario plausibile. 

Immagina di voler fare gli auguri via mail ad una tua cara cugina che vive all'estero e non vedi da tanto.
Non puoi chiamarla per via del fuso orario.

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]

Per scrivere la mail impieghi molto tempo,... hai molto da raccontare!
Per fare una cosa carina alleghi anche una tua bella foto nella quale sorridi e saluti con la mano.
Lei non ti risponde, neanche dopo giorni, ma non dai peso alla cosa.
Sei mesi dopo la incontri perché è in ferie in Italia.
Provi ad abbracciarla, ma lei è offesa e quasi ti nega il saluto... e tu incredulo, ne ignori la ragione!
Cosa può essere successo?


(continua sotto)
promo


I tuoi auguri non sono mai arrivati perché il tuo messaggio è stato confuso dal server di posta con del volgare SPAM ed è stato cestinato.

Per evitare questo banale errore (che può costare molto più di un saluto!) è consigliabile scrivere sempre l'oggetto della mail.

Vediamo con un livello di dettaglio leggermente più spinto le ragioni di questo comportamento.
Il client di posta (Outlook, Thunderbird, Eudora, Sylpheed, etc.) non costringe alla compilazione dell'oggetto, in effetti è comunque possibile inviare il messaggio (se questo non fosse permesso sarebbe più difficile sbagliare... ma tant'è!).

Quando il server di posta ricevente, analizza (in realtà lo fanno programmi appositi conosciuti genericamente come AntiSpam) il messaggio alla ricerca di SPAM, esegue dei controlli, tra cui l'analisi dell'oggetto. Non solo verifica che sia presente, ma spesso ne controlla anche il contenuto. In base all'analisi assegna un punteggio al messaggio (tecnica adottata da SpamAssassin). Ogni risultato positivo aumenta il punteggio. Se questo supera un valore di soglia, il messaggio sarà contrassegnato come SPAM.


(continua sotto)
promo

Il programma di posta destinatario, esegue ulteriori controlli per contribuire da parte sua alla lotta allo SPAM. Se il ricevente ha impostato il rifiuto automatico dei messaggi contrassegnati come SPAM questo verrà cestinato senza che il destinatario lo abbia mai visto.

Completando le tue mail col relativo oggetto contribuirai attivamente alla guerra su scala planetaria allo SPAM

Wikipedia offre una utile guida sull'argomento (vedi Difese contro lo spam | it.wikipedia.org). La corretta compilazione di una mail contempla anche altri aspetti che per semplicità quì non sono riportati.
Chi gestisce una newsletter o una mailing-list è molto attento a questa tematica (vedi Le 8 regole per non farsi bloccare dai filtri anti-spam | Alt Design Web Agency).

Alla prossima!
Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!

Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code quì sotto.

Download: Fast, Fun, Awesome

DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.