mercoledì 13 luglio 2011

Facebook - Difendersi dagli abusi sulle foto di altri utenti

Nei post Non condividere queste foto su Facebook! e Facebook - che male me ne può venire se la mia foto, la mia faccia, perde la sua privacy? abbiamo intrapreso un'approfondimento sulle problematiche relative all'uso ed abuso delle foto su Facebook.

Abbiamo fatto qualche considerazione su come è percepita la privacy, su casi conosciuti di violazioni anche su altri circuiti ed abbiamo parlato delle meta-informazioni di una foto.

In questo post parliamo invece di cosa possiamo fare quando la causa del problema è un'altra persona che ha pubblicato su Facebook qualche foto a noi non gradita.


(continua sotto)
promo



Quando il problema è costituito da qualcuno che ha pubblicato una foto a noi sgradita un buon punto di partenza per capire come intervenire è costituito dalle FAQ di Facebook dove con estrema sintesi sono indicati alcuni accorgimenti da adottare.


(continua sotto)
promo
Memopal - 3GB spazio backup gratis più 500MB per te con questo invito


Per esempio:

 

Cosa posso fare se qualcuno ha pubblicato una mia foto che non mi piace?


Cliccando sul link Rimuovi tag di fianco al tuo nome, la foto non sarà più collegata al tuo profilo. Se desideri che la foto non venga assolutamente mostrata, chiedi alla persona che l'ha pubblicata di rimuoverla. I tuoi amici sono gli unici a poterti taggare nelle foto, quindi se qualcuno continua a taggarti in foto imbarazzanti, ti consigliamo di eliminare tale amico.




Facebook rimuoverà solo le foto (ad esempio immagini pornografiche o protette da copyright) che violano le Condizioni d'uso di Facebook.

Altri argomenti interessanti nella FAQ di Facebook sono:

Come faccio a richiedere la rimozione della mia immagine per motivi di privacy?
Come posso far rimuovere un'immagine di mio figlio?



Con quanto riportato fino a quì devo dare ragione a Tirtha al 100%. Facebook offre una buona gamma di strumenti per proteggersi. Rimane onere degli utilizzatori informarsi sull'argomento. Io spero che insieme possiamo aver contribuito a fare maggiore chiarezza sull'argomento. Se vi sono altri dubbi non esitate a scrivere. Torneremo presto sull'argomento.
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti gli aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Segui il blog su Twitter e su Facebook.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!

Alla prossima!
Se il post ti piace dillo su Facebook

3 commenti:

  1. ora approfondiamo il tema furto di identità... ovvero, c'è chi magari non mette la foto ma mette la sua data luogo di nascita e luogo di residenza (e magari luogo di lavoro) nel profilo... perfetto nome completo, luogo e data di nascita servono a creare un codice fiscale, cosa che insieme al resto permette di rubare l'identità e ottenere prestiti, attivare contratti (elettrici, telefonici altro) creando ad hoc documenti falsi...

    Stiamo qui a preoccuparci delle foto... io ad esempio consiglio sempre ai miei amici di non mettere il luogo di residenza e inserire una data di nascita fake... qualche giorno di differenza o l'anno diverso permettono di porsi al sicuro e consentono anche ai nostri amici di farci gli auguri nel periodo giusto :-D

    RispondiElimina
  2. Ciao Tirtha,
    il furto d'identità è un argomento molto interessante. Ce ne siamo occupati in Yougov: I furti d'identità on line sono in crescita. Ottimi, come sempre, i tuoi consigli sulle informazioni personali.

    RispondiElimina