mercoledì 26 agosto 2009

AddressGuard – ottimo strumento anti-SPAM – 3° Parte

Nella prima parte dell'articolo abbiamo parlato di spam e phishing. Abbiamo fatto una panoramica dei problemi a questi collegati e di alcuni strumenti disponibili per ridurre l'incidenza del fenomeno. Nella seconda parte abbiamo visto come si usa AddressGuard ed abbiamo approfondito la sua conoscenza. Chiuderemo con questa parte l'articolo, illustrando altri utilizzi di AddressGuard. In coda troverete tutto il materiale che è stato consultato.

Nella parte precedente di questo articolo abbiamo analizzato alcuni casi in cui mettiamo a rischio il nostro account di posta elettronica.
Un altro caso molto frequente in cui è richiesta la registrazione mediante indirizzo email è rappresentato dalla registrazione per fruire di contenuti gratuiti del tipo slide, whitepaper, blueprint, manuali, registrazioni di webinar, lezioni in mp3, etc. Magari non sempre, ma spesso si tratta di semplici tecniche di marketing volte all'acquisizione dell'indirizzo di posta elettronica per i più svariati utilizzi. Anche in questo caso un indirizzo temporaneo Yahoo! AddressGuard ci permetterà di fruire il contenuto e sparire poi senza essere ulteriormente disturbati.

Vediamo ancora un altro tipo di utilizzo di AddressGuard.
Nel pannello di gestione dell'indirizzo temporaneo è possibile configurarne l'uso per l'invio di mail, usandolo come mittente. Oltre all'uso dell'indirizzo per una registrazione è possibile utilizzarlo nel caso si debba contattare qualcuno e non gli si voglia dare il proprio indirizzo di posta elettronica reale. Per esempio se sto chiedendo una dritta ad un blogger sconosciuto per risolvere un problema del pc o del router è possibile utilizzare l'indirizzo temporaneo di AddressGuard per restare anonimi e non essere successivamente destinatari di SPAM. È necessario però fare molta attenzione, quando si risponde ad una mail ricevuta il sistema potrebbe inserire per default l'indirizzo vero e non quello temporaneo di AddressGuard. Per questo motivo è opportuno verificare sempre che l'indirizzo in uso come mittente sia quello temporaneo.

Nel caso in cui un indirizzo temporaneo divenga destinatario di SPAM (perché il webmaster ha passato ad altri operatori l'indirizzo di registrazione; un virus sul pc di un amico ha catturato il nostro indirizzo dai suoi contatti; per qualsiasi altra ragione) è sufficiente eliminare l'indirizzo temporaneo dal pannello di gestione. Allo stesso modo potrà essere cancellata la cartella che eventualmente era stata creata appositamente per raccogliere i messaggi in arrivo sull'indirizzo appena cancellato.

Un ultimo ulteriore tipo di utilizzo, che personalmente ho trovato molto comodo, è l'uso della casella Yahoo come "gateway" dei messaggi di posta elettronica in arrivo da mailing list e newsletter. Per l'intera casella di posta, nel pannello "Accesso POP & Forward", è possibile definire l'inoltro automatico verso un'altra casella di posta (non necessariamente Yahoo). La casella di posta prescelta per l'inoltro dovrà essere accreditata mediante una semplicissima operazione che prevede l'utilizzo di un codice di verifica inviato alla casella candidata all'inoltro. Tutti i messaggi in arrivo dalle varie newsletter agganciate ad indirizzi temporanei, saranno ora inoltrati in automatico all'indirizzo mail che già utilizzavo prima. Quando, per qualsiasi motivo, dovessi decidere di non voler più ricevere messaggi da una di queste, sarà sufficiente eliminare l'indirizzo temporaneo in Yahoo! AddressGuard e non mi disturberà mai più (ndr quante volte la cancellazione da una mailinglist o newsletter si rivela un'operazione più complicata del previsto?). Uno strumento veramente utilissimo non credete?

Spero di essere stato utile.
Rimango a disposizione per qualsiasi chiarimento e suggerimento.


Metriale informativo consultato:
Rapporto symantec

Articolo su statistica Gartner

Spazio sicurezza su unicreditbanca.it

Spazio sicurezza su poste.it

Spazio sicurezza su paypal.it

Garante privacy vs SPAM

Sophos - Rapporto sulla sicurezza: 2009

McAfee - Report sulle minacce relativo al secondo trimestre 2009

McAfee: nel 2009 livelli record per spam e botnet

vedi anche:
AddressGuard – ottimo strumento anti-SPAM – 2° Parte

Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti gli aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Segui il blog su Twitter e su Facebook.
Alla prossima!




Nessun commento:

Posta un commento